Blog

Categorie

Il ruolo del CRM per le vendite

Il ruolo del CRM per le vendite

Implementare in azienda un sistema CRM per le vendite è oggi una delle situazioni più diffuse quando ci si trova a prestare consulenza in ambito Digital Transformation. Il Customer Relationship Management è un software di fondamentale importanza per le PMI e sta...

leggi tutto
Business Model Canvas: innova il tuo modello di business

Business Model Canvas: innova il tuo modello di business

Il Business Model Canvas è uno strumento strategico per la gestione aziendale, che propone in un unico documento una visione completa del modello di business di un’azienda.  In un mondo aziendale caratterizzato da una concorrenza sempre più accesa e da un'evoluzione...

leggi tutto

Indicatori di performance: guida completa per misurare la crescita della tua azienda

Gennaio 2024 | Blog

Gli indicatori di performance, noti come KPI, sono strumenti di navigazione importanti per le imprese che desiderano prosperare in un mercato in continua evoluzione e competitivo come quello attuale.

Viviamo in un mondo sempre più orientato ai dati: la misurazione e l’analisi delle performance sono fondamentali per guidare la crescita dell’azienda. La corretta gestione di un’impresa non può non tenere traccia dei propri progressi verso il raggiungimento degli obiettivi di business, così come degli eventuali errori per capire dove e come migliorare.

La misurazione delle performance aziendali non ha solo una funzione di diagnosi, monitoraggio dei risultati conseguiti ed eventuali correzioni; identificare gli indicatori di performance KPI aiuta anche a focalizzare gli obiettivi stessi, a chiarire meglio il percorso e la direzione verso cui l’azienda vuole tendere; infine, coinvolgendo i responsabili dei vari reparti aziendali, dà all’azienda l’occasione di cogliere nuove opportunità che non erano state valutate o rispondere con maggiore prontezza ed efficacia ai cambiamenti interni o esterni che la attraversano.

In questo articolo esploreremo l’importanza degli indicatori di performance aziendali con esempi concreti, per capire come devono essere scelti, monitorati e utilizzati per guidare il successo dell’impresa.

Indicatori di performance aziendali: cosa sono e perché sono importanti

Gli indicatori di performance aziendali, o KPI, sono metriche utilizzate per valutare l’andamento complessivo del business o controllare specifiche attività o reparti dell’azienda stessa (come la forza vendite, il reparto marketing, le risorse umane, ecc.). Non si tratta solo di numeri freddi: gli indicatori di performance aiutano le aziende a comprendere se stanno raggiungendo i propri obiettivi strategici e operativi e sono un riflesso diretto dell’efficacia con cui un’azienda realizza la propria visione.

Nel momento in cui l’azienda stabilisce i principali obiettivi di business, la scelta degli indicatori di performance aziendali è uno step fondamentale. Misurare la performance aiuta l’imprenditore a gestire l’azienda in modo più efficace: ad effettuare valutazioni oggettive, a prendere decisioni migliori, a ridefinire gli obiettivi strategici durante il processo, a fare previsioni attendibili sulla produttività dell’azienda nel breve e medio-lungo termine.

Gli indicatori di performance KPI sono di fondamentale importanza per la gestione aziendale, perché consentono di:

  • Misurare la performance aziendale nel tempo, offrendo un metodo chiaro e quantificabile per misurarne il successo e monitorarne i progressi
  • Verificare se le azioni intraprese sono allineate agli obiettivi, aiutando a mantenere l’intera organizzazione focalizzata
  • Evidenziare le criticità, identificando le aree di miglioramento per apportare interventi correttivi in modo più puntuale e veloce
  • Supportare le decisioni strategiche e operative, riducendo l’incertezza e aumentando la fiducia nelle scelte fatte
  • Facilitare la comunicazione all’interno dell’azienda, migliorando la trasparenza e la comprensione reciproca tra i vari livelli e reparti
  • Valutare la performance del personale in modo oggettivo, contribuendo a una gestione delle risorse umane più equa e motivante
  • Ottimizzare i processi aziendali, identificando sprechi e inefficienze nell’uso delle risorse
  • Fornire feedback tempestivi che permettono all’azienda di adattarsi in modo più rapido ai cambiamenti o cogliere nuove opportunità

Le diverse tipologie di KPI

Gli indicatori chiave di performance possono essere classificati in diverse tipologie a seconda del tipo di azienda, del settore di applicazione, degli obiettivi e della natura delle prestazioni che misurano.

A livello macro, possiamo dividerli in Consuntivi e Predittivi e Quantitativi e Qualitativi:

I KPI consuntivi (Lagging Indicators) misurano il risultato di un’attività che è già stata eseguita sono utili per valutare l’efficacia delle strategie passate e per documentare i trend nel tempo (es. fatturato annuale, customer satisfaction). I KPI predittivi (Leading Indicators) prendono in considerazione gli obiettivi futuri e indicare i possibili risultati prima che si verifichino. Sono utili per prendere decisioni proattive e per correggere il corso delle azioni (es. numero di lead qualificati).

L’altra macro divisione riguarda i KPI quantitativi, che sono misurabili e si basano su numeri, fornendo dati concreti su vari aspetti delle prestazioni aziendali (es. CAC = costo acquisizione cliente); dall’altra parte i KPI qualitativi misurano aspetti non quantificabili direttamente e spesso si basano su sondaggi e valutazioni (es. Qualità del servizio valutata tramite recensioni).

La scelta tra questi tipi di KPI dipenderà dagli obiettivi specifici dell’azienda, dalla natura delle informazioni disponibili e dalle preferenze in termini di strategia di misurazione. Combinare diversi tipi di KPI può fornire una visione più completa e bilanciata delle prestazioni aziendali, consentendo una gestione più efficace e decisioni più informate.

In genere, gli indicatori di performance aziendale più utilizzati rientrano in quattro aree

  1. Crescita dei ricavi, che monitora l’andamento delle vendite (e la conseguente efficacia della strategia commerciale)
  2. Miglioramento dei canali di marketing, che valuta quali canali portano margini migliori e più clienti
  3. Analisi delle spese, che monitora le spese in relazione ai ricavi, per capire cosa incide maggiormente sul budget
  4. Analisi del cliente, che aiuta a comprendere la distribuzione delle entrate e il grado di soddisfazione dei clienti

Indicatori di performance aziendali: esempi

Gli indicatori di performance possono anche essere suddivisi per il settore specifico. Alcuni esempi pratici di KPI efficaci sono:

KPI per le vendite. Sono specificamente orientati verso le prestazioni del team commerciale e l’efficacia delle strategie di vendita. Esempi:

  • Numero e Valore netti delle vendite 
  • Entrate per venditore
  • Durata media del ciclo di vendita
  • Tasso di conversione dei lead
  • Tasso di rinnovo o retention dei clienti

KPI del marketing. Misurano l’efficacia delle campagne di marketing e l’impatto sul coinvolgimento e acquisizione del cliente. Esempi:

  • Numero di lead (= nuovi contatti)
  • Costo per lead (CPL)
  • Costo per conversione (CPA)
  • Ritorno sull’investimento pubblicitario (ROAS)
  • Tasso di conversione

KPI Finanziari. Questi KPI misurano l’aspetto economico e finanziario dell’azienda. Sono cruciali per valutare la salute finanziaria, la redditività e la crescita economica. Esempi:

  • Fatturato
  • Margine di profitto netto
  • Return on Investment (ROI)
  • Costo di acquisizione del cliente (CAC)

Ci sono poi KPI operativi (che si concentrano sull’efficienza e l’efficacia dei processi aziendali interni), strategici (legati agli obiettivi a lungo termine e alla strategia complessiva dell’azienda), KPI di servizio clienti, KPI di risorse umane ecc.

La scelta dei KPI dipende da molteplici fattori: la cosa importante è individuare indicatori di performance che siano non solo misurabili e pertinenti, ma anche capaci di guidare azioni concrete verso il miglioramento e il successo aziendale.

Come scegliere gli indicatori di performance aziendale

La selezione degli indicatori di performance aziendale è un processo cruciale che richiede attenzione e strategia.

Ogni azienda ha una propria identità, visione e obiettivi: i KPI dovrebbero essere sempre personalizzati per rappresentare al meglio il percorso unico dell’azienda e la sua crescita verso gli obiettivi di business.

Il punto di partenza è la definizione degli obiettivi da raggiungere e su questa base si identificano poi le metriche più adatte.
Per scegliere i giusti KPI è utile seguire questi step:

  • Definisci i tuoi obiettivi aziendali principali. È essenziale avere una chiara comprensione degli obiettivi a lungo e breve termine dell’azienda (es. crescita del fatturato, l’efficienza operativa, la soddisfazione del cliente ecc.). I KPI devono essere direttamente collegati a questi obiettivi
  • Analizza i processi aziendali, per identificare quali sono le aree cruciali per il successo dell’azienda. Questo ti aiuterà a capire dove i KPI possono avere l’impatto più significativo
  • Identifica i KPI rilevanti per i tuoi obiettivi e processi aziendali. Assicurati che siano SMART: specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e basati sul tempo (stabilisci un periodo temporale in cui pensi di poter ottenere l’obiettivo)
  • Coinvolgi i vari reparti aziendali nella selezione dei KPI. Questo non solo garantisce l’accettazione e il supporto da parte del team aziendale, ma anche che i KPI siano realistici e basati su una comprensione profonda delle potenzialità e delle sfide dell’azienda
  • Verifica la disponibilità dei dati. Assicurati che i dati necessari per misurare i KPI scelti siano facilmente accessibili e affidabili. Se i dati sono difficili da raccogliere o di dubbia qualità, non hai scelto un indicatore di performance pratico o utile
  • Limita il numero di KPI, concentrandoti su una quantità gestibile che rappresenti veramente le aree chiave di performance
  • Rivedi e adatta. I KPI non sono statici, vanno rivisti regolarmente per assicurarsi che rimangano pertinenti e utili, oppure debbano essere aggiornati
  • Comunicazione e formazione. Comunica chiaramente a tutta l’organizzazione quali sono i KPI e perché sono importanti. Fornisci la formazione adeguata su come vengono misurati e come il personale può influenzare questi indicatori
  • Implementa strumenti di monitoraggio. Utilizza i tool per monitorare i KPI in tempo reale. Questo aiuta a mantenere l’azienda informata e a prendere decisioni tempestive basate su dati aggiornati
  • Valuta l’impatto dei KPI sulla performance aziendale, con regolarità, per assicurarti che stiano effettivamente guidando il miglioramento e il raggiungimento degli obiettivi

La selezione degli indicatori di performance aziendali è un processo iterativo che richiede adattamenti e affinamenti continui. Un approccio attento e strategico alla selezione dei KPI può fornire insight e una guida preziosa per il successo a lungo termine dell’azienda.

Una volta individuati e settati i giusti KPI per la tua azienda, i dati vanno misurati. Misurare gli indicatori di performance richiede l’uso di strumenti e risorse che possono raccogliere, analizzare, monitorare e presentare i dati in modo efficace.

Esistono diversi strumenti per la misurazione della performance aziendale, a seconda degli obiettivi prefissati:

  • Software di Business Intelligence. Sono tra gli strumenti più potenti per il monitoraggio dei KPI: consentono di tracciare e raccogliere dati da diverse fonti, analizzarli e visualizzarli in dashboard intuitive;
  • Strumenti di Analisi Web e Marketing, specifici per i KPI legati al marketing digitale;
  • Strumenti di gestione dei progetti, che offrono funzionalità di tracciamento e reporting per monitorare i KPI legati alla gestione dei progetti e al lavoro di squadra;
  • Strumenti di Customer Relationship Management (CRM), fondamentali per tracciare i dati legati alla gestione dei clienti e alle vendite;
  • Dashboard e strumenti di reportistica, che aiutano a creare dashboard personalizzate e report per rappresentare graficamente i risultati e condividere periodicamente i dati e le performance che si desiderano monitorare.

Oltre agli strumenti per il controllo di gestione, sono necessarie anche competenze specifiche per interpretare correttamente i dati raccolti. Il problema più diffuso nelle aziende oggi non è solo la mancanza di tecnologia adeguata, ma anche l’incapacità di leggere i dati.

Una corretta implementazione degli indicatori di performance aziendali porta numerosi benefici: comprensione più profonda delle attività aziendali, decisioni informate e basate sui dati, correzioni in tempo reale, allineamento e condivisione all’interno dell’azienda, crescita sostenibile.

I KPI non sono semplici metriche, sono una vera e propria bussola per le aziende moderne: la loro misurazione e adeguamento costanti aumentano le probabilità di successo delle iniziative imprenditoriali in un mercato sempre più complesso.

Hai già valutato i tuoi attuali processi di analisi della performance aziendale? I tuoi KPI attuali stanno guidando il cambiamento desiderato? Riflettono i tuoi obiettivi strategici?

Confrontati con noi e inizia il tuo viaggio verso una gestione della performance aziendale più informata ed efficace.

Vuoi iniziare un percorso di miglioramento?

Scopri tutti i servizi KIXA

Organizzazione
aziendale

Un’organizzazione ben strutturata ti consente di gestire i cambiamenti e lo sviluppo della tua azienda

Trasformazione
Digitale

La Trasformazione Digitale è necessaria perché la tua azienda possa continuare a competere sui mercati

IT Governance
e sicurezza dei dati

Una corretta gestione dei sistemi informativi ti consente di elaborare strategie aziendali più efficaci

Performance
management

In un mercato in continua evoluzione è vitale poter misurare e gestire le prestazioni della propria azienda

Smart
Working

Un’organizzazione lavorativa più flessibile e intelligente ti assicura maggiore produttività ed efficienza

AMBITI
DI INTERVENTO

Guida il cambiamento della tua
azienda bilanciando tre elementi:
Persone, Processi e Tecnologia
2