Blog

Categorie

Il ruolo del CRM per le vendite

Il ruolo del CRM per le vendite

Implementare in azienda un sistema CRM per le vendite è oggi una delle situazioni più diffuse quando ci si trova a prestare consulenza in ambito Digital Transformation. Il Customer Relationship Management è un software di fondamentale importanza per le PMI e sta...

leggi tutto
Metodologia Agile: rivoluziona il tuo project management

Metodologia Agile: rivoluziona il tuo project management

Cos’è la Metodologia Agile La Metodologia Agile è un approccio innovativo alla gestione di progetti, nata all’inizio del 2000 nell’ambito dello sviluppo software. Dall’ambito IT, i framework Agile si sono poi affermati in vari settori, divenendo un punto di...

leggi tutto

Business Model Canvas: innova il tuo modello di business

Gennaio 2024 | Organizzazione aziendale

Il Business Model Canvas è uno strumento strategico per la gestione aziendale, che propone in un unico documento una visione completa del modello di business di un’azienda

In un mondo aziendale caratterizzato da una concorrenza sempre più accesa e da un’evoluzione rapida dei mercati, comprendere e adattare il proprio modello di business è fondamentale per garantire la crescita e il successo a lungo termine.

Il Business Model Canvas è uno strumento utilissimo a questo scopo: per mappare, analizzare, discutere, modellare e innovare il Business Model dell’azienda. La sua semplicità e versatilità lo rende adatto sia alle startup che devono lanciare un nuovo prodotto/servizio sul mercato, sia alle imprese già consolidate che mirano a esplorare nuove opportunità o ad ottimizzare processi esistenti.

Il Business Model Canvas è un template visuale sviluppato da Alexander Osterwalder, progettato per offrire una visione comprensiva e immediata del modello di business di un’azienda. Questo strumento, con la sua struttura intuitiva, si presenta come uno schema diviso in nove blocchi interconnessi, ognuno dei quali rappresenta un componente cruciale del modello di business.

L’obiettivo è fornire una panoramica chiara e concisa di come un’organizzazione crea e distribuisce valore.

Uno dei principali punti di forza del Business Model Canvas è la sua capacità di semplificare la complessità. Invece di pagine e pagine di documenti, offre in una singola tela (canvas) la panoramica completa sull’attività aziendale, che può essere compresa a colpo d’occhio e controllata in modo più agile. Questo permette ai team di avere una visione olistica del modello di business dell’azienda e di identificare rapidamente punti di debolezza, potenziali rischi e opportunità di innovazione.

Business Model Canvas template: i 9 elementi

Il Business Model Canvas si articola in nove elementi distribuiti su un unico foglio, ciascuno dei quali ciascuno dei quali gioca un ruolo cruciale nel definire il quadro complessivo del modello di business di un’azienda.

Questi elementi lavorano in sinergia per fornire una visione completa della struttura aziendale e del suo funzionamento: come opera, come crea valore e come genera profitto.

  • Proposta di valore (Value Proposition): descrive i prodotti o servizi che l’azienda offre e il valore che questi apportano ai clienti. Le proposte di valore risolvono problemi specifici o soddisfano particolari esigenze dei segmenti di clienti. È ciò che distingue un’azienda dalla concorrenza e rappresenta il cuore del modello di business.
  • Segmenti di clienti (Customer Segments): definisce il target (Buyer Personas) a cui l’azienda di rivolge per vendere il proprio prodotto/servizio. Ogni segmento ha esigenze, comportamenti e attributi specifici che richiedono un approccio personalizzato.
  • Canali (Channels): sono i mezzi attraverso i quali un’azienda comunica con i suoi clienti per consegnare le proposte di valore. I canali possono essere diretti o indiretti e includono vari mezzi come canali di vendita online, negozi fisici, canali di marketing, partner di distribuzione. Questo elemento è utile per approcciare correttamente la strategia di acquisizione Clienti.
  • Relazioni con i clienti (Customer Relationships): descrive il tipo di relazione che l’azienda stabilisce con ciascun segmento di clienti. Può variare da assistenza personalizzata a servizi automatizzati.
  • Flussi di ricavi (Revenue Streams): Indica come l’azienda genera entrate dalla propria proposta di business. I flussi possono derivare dalla vendita diretta di beni o servizi, da abbonamenti, dal noleggio e da altre fonti di generazione di reddito.
  • Risorse chiave (Key Resources): sono gli asset indispensabili per il funzionamento dell’azienda, gli elementi di cui non si può fare a meno per traferire al mercato la value proposition. Queste possono includere risorse fisiche (punti vendita, macchinari…), intellettuali (brevetti, database…), umane e finanziarie.
  • Attività chiave (Key Activities): descrive le azioni più importanti che un’azienda deve intraprendere per far funzionare il suo modello di business. Queste possono riguardare la produzione, la risoluzione dei problemi, la gestione della piattaforma/network, e altro ancora.
  • Partnership chiave (Key Partners): le alleanze e le partnership che contribuiscono al successo dell’azienda, aiutandola ad ottimizzare le operazioni e ridurre i rischi. Possono essere fornitori oppure consulenti che possano supportarti dove le tue competenze sono più carenti.
  • Struttura dei costi (Cost Structure): analizza tutti i costi fissi e variabili, necessari per operare il modello di business. Comprende tutti i costi associati alla creazione e alla consegna della proposta di valore, al mantenimento delle relazioni con i clienti e al funzionamento generale dell’azienda.

Come creare un Business Model Canvas: esempio

Per iniziare a sviluppare un Business Model Canvas, è essenziale adottare un approccio strutturato e collaborativo. La prima cosa da fare è quindi raccogliere il proprio team; serve poi assicurarsi di avere una superficie su cui lavorare, come un whiteboard o un grande foglio di carta e munirsi di post-it e pennarelli.

Il blocco della Proposta di valore divide lo schema in due parti: sul lato destro si trovano tutti gli elementi relativi al cliente (segmenti, relazioni, canali), mentre il lato sinistro rappresenta ciò che l’azienda deve implementare o possedere per concretizzare la sua proposta di valore.

Spesso si inizia a compilare il business model proprio dalla Value Proposition, ma non sempre è vero: ad esempio un’azienda già consolidata sul mercato che vuole innovare il proprio modello di business potrebbe aver bisogno di iniziare a ragionare prima di tutto sulla targettizzazione dei clienti. Per lavorare su questo elemento bisogna porsi domande come: “Chi sono i miei clienti? Quali sono i loro bisogni e desideri?” e rispondere nel modo più specifico possibile.

Si procede poi a completare i blocchi relativi al cliente: quali sono i canali attraverso i quali i miei clienti interagiscono con l’azienda? Che tipo di relazione voglio instaurare con ciascun segmento di clienti (personale, automatizzata o una combinazione di entrambe)? Come guadagnerà la mia azienda (si ragiona sulle principali fonti di reddito e su come i clienti pagheranno per i servizi o prodotti).

Si passa poi all’analisi delle risorse di cui avrai bisogno per concretizzare il business; alla definizione delle azioni chiave da intraprendere; alla riflessione su eventuali partnership che potrebbero essere interessanti (chi sono i miei partner chiave? Perché potrei collaborare con loro?)

L’ultimo blocco da analizzare sarà la Struttura dei costi (quali sono e come posso ottimizzarli?).

Ci si pone delle domande fondamentali, si discute col team, si ragiona e ci si confronta, tenendo presente che il Business Model Canvas non è un documento definitivo. È uno schema dinamico, da rivedere e aggiornare periodicamente: una volta terminato, il canvas rimane aperto a ulteriori affinamenti, semplificazioni o integrazioni.

I vantaggi del Business Model Canvas

Il Business Model Canvas si è affermato come uno strumento indispensabile nel panorama manageriale e industriale, principalmente grazie al suo approccio visuale che trasforma la complessità in chiarezza.

Offre una rappresentazione visiva intuitiva e questa caratteristica lo rende una sorta di linguaggio universale, capace di semplificare e rendere accessibili concetti complessi a tutti i membri dell’organizzazione, dalle risorse interne ai consulenti esterni.

Il Business Model Canvas non solo fornisce una visione chiara e schematica di qualsiasi progetto di business, ma promuove anche la collaborazione e l’allineamento all’interno dei team. Facilita la discussione, consentendo di avere una comprensione comune degli obiettivi e delle strategie aziendali e di dare più facilmente il proprio contributo.

Inoltre, il Business Model Canvas si rivela un eccellente strumento per il brainstorming strategico, stimolando la generazione di nuove idee senza perdere di vista il mercato, le caratteristiche distintive dell’azienda e i clienti target. La sua natura dinamica e integrata facilita la presa di decisioni strategiche, l’identificazione di opportunità di innovazione e crescita.

Può essere un valido supporto per identificare più facilmente i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce del proprio business (fungendo da Analisi Swot) e può essere utilizzato anche come strumento di gestione per monitorare l’evoluzione del business.

Il Business Model Canvas è molto più di un semplice schema: è una bussola che aiuta le aziende a comprendere meglio il loro attuale modello di business e a capire come orientarsi nel mercato, facilitando la presa di decisioni strategiche e l’identificazione di opportunità di innovazione e crescita.

Il Business Model Canvas si rivela un alleato strategico per le aziende, uno strumento essenziale per la comprensione, l’analisi e l’innovazione del modello di business: che si tratti di ottimizzare l’organizzazione aziendale attuale, di comprendere meglio i clienti e il mercato o di identificare nuove opportunità di crescita.

In un contesto di Digital Transformation, dove l’adattabilità e la gestione del cambiamento sono più cruciali che mai, abbracciare un approccio che valorizza la chiarezza, la collaborazione e l’innovazione continua è un punto di forza per le aziende.

Sei pronto a trasformare il tuo modello di business e guidare la tua azienda verso una crescita sostenibile e innovativa? Scopri come lo strumento del Business Model Canvas può supportare la tua strategia aziendale. Confrontati con noi!

Vuoi iniziare un percorso di miglioramento?

Scopri tutti i servizi KIXA

Organizzazione
aziendale

Un’organizzazione ben strutturata ti consente di gestire i cambiamenti e lo sviluppo della tua azienda

Trasformazione
Digitale

La Trasformazione Digitale è necessaria perché la tua azienda possa continuare a competere sui mercati

IT Governance
e sicurezza dei dati

Una corretta gestione dei sistemi informativi ti consente di elaborare strategie aziendali più efficaci

Performance
management

In un mercato in continua evoluzione è vitale poter misurare e gestire le prestazioni della propria azienda

Smart
Working

Un’organizzazione lavorativa più flessibile e intelligente ti assicura maggiore produttività ed efficienza

AMBITI
DI INTERVENTO

Guida il cambiamento della tua
azienda bilanciando tre elementi:
Persone, Processi e Tecnologia
2