Strategie di crescita

Non esiste ormai settore, in Italia o nel mondo, che non stia vivendo un periodo di grandi trasformazioni.
In tale contesto, per poter mantenere nel lungo termine elevati livelli di produttività e crescita, le aziende devono creare nuovi modelli strategici che consentano di sfruttare 

le opportunità date dal progresso tecnologico.
KIXA supporta le imprese nell’elaborazione di piani di sviluppo di medio termine che tengano conto delle esigenze dei clienti nel presente e, allo stesso tempo, prevedano quali saranno le condizioni in cui muoversi nel futuro.

Non esiste ormai settore, in Italia o nel mondo, che non stia vivendo un periodo di grandi trasformazioni.
In tale contesto, per poter mantenere nel lungo termine elevati livelli di produttività e crescita, le aziende devono creare nuovi modelli strategici che consentano di sfruttare le opportunità date dal progresso tecnologico.
KIXA supporta le imprese nell’elaborazione di piani di sviluppo di medio termine che tengano conto delle esigenze dei clienti nel presente e, allo stesso tempo, prevedano quali saranno le condizioni in cui muoversi nel futuro.

Elaborare una strategia in ottica dinamica

Una strategia ben disegnata deve permettere all’azienda sia di rispondere alle esigenze del presente, sia di essere flessibile per il futuro. Deve fornire all’azienda la possibilità di perseguire l’innovazione e permetterle di essere adattabile al mutare del contesto e delle circostanze.
Nella valutazione della propria strategia aziendale è importante cercare quegli elementi che sono di ostacolo al perseguimento di nuovi sviluppi, ed eventualmente elaborare delle alternative.

Management e sviluppo delle risorse

Attrarre e trattenere le risorse umane di talento e impiegare al meglio le loro competenze gioca un ruolo strategico. Saper comunicare obiettivi, promuovere l’autonomia, creare un clima di rispetto sono attitudini manageriali ormai imprescindibili per favorire la permanenza delle persone in azienda e l’inserimento di professionalità aggiornate.
I manager vanno supportati in un percorso di sviluppo di tali abilità:

  • Saper promuovere nell’organizzazione i valori di professionalità, efficienza e coerenza alla missione e alla strategia aziendale
  • Favorire lo spirito di iniziativa, sapendo incentivare persone e team
  • Incoraggiare un clima organizzativo cooperativo, basato sulla fiducia più che sul controllo

Scelta della direttrice di sviluppo

Ogni azienda, a seconda del momento storico che sta vivendo e del grado di maturità in cui opera, potrà scegliere diversi modi in cui aumentare i propri ricavi: dalle attività sui clienti acquisiti alla ricerca di nuovi lead, dall’ampliamento della gamma di prodotti all’ingresso in nuovi segmenti di mercato o alla diversificazione in nuovi campi di attività.
La scelta di una o più tra queste direttrici di sviluppo, anche complementari tra loro, andrà ben ponderata in base a questi aspetti:

  • il potenziale di trasformazione del contesto competitivo in cui l’impresa opera;
  • le capacità di innovazione strategica, operativa e organizzativa dell’impresa stessa.

Per lo sviluppo dell’impresa non sarà più sufficiente ricercare aree fertili nei business tradizionali: sarà necessario costruire modelli strategici innovativi con nuovi paradigmi di competizione.