Pianificare la continuità della propria azienda

Ogni imprenditore desidera la continuità della propria azienda e che il patrimonio di cultura, valori e relazioni creato negli anni si mantenga nel tempo, anche in seguito alla sua uscita dalla vita aziendale. Affinché ciò avvenga è importante che gli obiettivi dell’imprenditore e della famiglia siano chiari e condivisi e che l’imprenditore stesso prepari per tempo la

strada della successione, sia essa indirizzata ai figli oppure a manager e professionisti esterni rispetto al nucleo famigliare.
Riuscire a gestire con consapevolezza e metodo il processo della successione è fondamentale sia per mantenere la continuità e lo sviluppo dell’impresa stessa, sia per favorirne lo sviluppo.

Ogni imprenditore desidera la continuità della propria azienda e che il patrimonio di cultura, valori e relazioni creato negli anni si mantenga nel tempo, anche in seguito alla sua uscita dalla vita aziendale. Affinché ciò avvenga è importante che gli obiettivi dell’imprenditore e della famiglia siano chiari e condivisi e che l’imprenditore stesso prepari per tempo la strada della successione, sia essa indirizzata ai figli oppure a manager e professionisti esterni rispetto al nucleo famigliare.
Riuscire a gestire con consapevolezza e metodo il processo della successione è fondamentale sia per mantenere la continuità e lo sviluppo dell’impresa stessa, sia per favorirne lo sviluppo.

Successione aziendale come acceleratore di innovazione

L’ingresso ai vertici dell’azienda di nuove generazioni può costituire un’occasione di arricchimento per la cultura aziendale e può agevolare un percorso di innovazione.
Chi arriva da esperienze lavorative diverse potrà portare un vantaggio in termini di strategia, introducendo riflessioni e idee che possono dare nuovo slancio al business aziendale, e arricchire la cultura aziendale con competenze aggiornate, nuove metodologie di business e tecnologie avanzate.
L’azienda potrà contare su nuovi stimoli anche nell’evoluzione della propria immagine e del brand se, accanto ai valori fondanti, saprà cogliere le tendenze del mercato e i bisogni dei nuovi stakeholder.

Gli ostacoli a una successione riuscita

  • Governance non ben definita: saper distinguere i ruoli di proprietà, governo e direzione può essere difficile soprattutto in quelle aziende in cui, per dimensioni, è naturale che la stessa persona ricopra più ruoli
  • Leadership accentrata: un’azienda in cui il sistema di deleghe non funziona ruota attorno all’unica figura dell’imprenditore che sarà difficilmente sostituibile sia dall’erede che da eventuali nuovi proprietari
  • Processi aziendali non chiari: a maggior ragione nelle fasi di passaggio i collaboratori devono essere guidati da ruoli, regole e processi chiari che permettano di dare continuità operativa all’azienda
  • Sistema informativo non coerente: i dati e le informazioni aziendali sono un patrimonio necessario per basare la strategia aziendale su elementi razionali. Le difficoltà ad accedere al patrimonio informativo sono tra i più comuni ostacoli nelle transizioni aziendali.

Gestire il passaggio

È importante tener presente che il passaggio generazionale può costituire un momento di vulnerabilità dell’azienda i cui leader sono impegnati nel passaggio del testimone più che nella gestione quotidiana delle dinamiche produttive e di mercato. Per fare in modo che i collaboratori interni non si sentano disorientati o che i competitor non ne approfittino è necessario preparare la transizione con anticipo:

  • assicurando la permanenza e la trasmissione delle competenze chiave;
  • strutturando i processi aziendali in maniera chiara e condivisa;
  • monitorando le attività tramite indicatori di performance prestabiliti che possono fungere da campanelli d’allarme in caso di criticità non immediatamente evidenti.

Il passaggio generazionale con KIXA

Ogni imprenditore studia il mercato e governa la sua azienda conoscendone persone, processi, punti di debolezza, opportunità meglio di chiunque altro. Nondimeno ci sono momenti in cui il confronto con esperienze e visioni maturate all’esterno dell’azienda stessa possono essere utili per creare un quadro più razionale e obiettivo.
Nel processo di successione aziendale sarà importante che il titolare dell’azienda si avvalga della competenza di professionisti che si occupino di aspetti giuridici e tecnici del passaggio di proprietà.
Allo stesso modo potrà essere utile il supporto di professionisti che hanno maturato un’importante esperienza nell’ambito della strategia e dell’organizzazione aziendale e che possono indirizzare alcune scelte per preparare il terreno ad una successione fluida e che garantisca la continuità operativa dell’azienda.